Bissa Boba

Bissa Boba

Angelo Barovier, ispirandosi ad un lampadario veneziano degli archivi di Barovier&Toso, nel 1992 inventa un lampadario scomposto fatto di bracci che, come un serpente incantato, si ergono e si allontanano sinuosamente dal centro. Da qui il nome: “Bissa” è la parola che usano i veneziani per indicare un serpente. Disponibile con 8, 12 16 o 20 luci, oltre all’applique a 3 luci. Parti metalliche in cromo lucido.

Catalogo Barovier&Toso
Designer Angelo Barovier
Anno 1992/2004

Colori disponibili

RR
rosso
CC
cristallo
EL
cedro liquido