Fenice

Barovier&Toso

Noto come Piccione Primavera e prodotto in pochissimi esemplari, fu disegnato negli anni ‘30, con le sembianze di un uccello immaginario, dalla postura elegante ed eclettica. A distanza di quasi un secolo, Barovier&Toso attinge a quel design che ha fatto la storia del vetro, così iconico e ancora così attuale. Fenice riedita la forma ed il carattere di quella creazione per arrivare ad un design ancora più incisivo per i giorni nostri, espressione di forza e bellezza: la forza della tradizione che si rigenera, e passando per il fuoco, torna a nuova vita.
Oggi, dopo quasi cento anni, Barovier&Toso vuole ancora una volta rendere omaggio alla creatività e alla maestria di Ercole Barovier, una delle figure più carismatiche ed autorevoli nella storia del vetro di Murano, oltre che nella storia dell’azienda. Vuole, ancora una volta, valorizzare il proprio heritage e far rivivere quel patrimonio archivistico e conoscitivo attraverso una formidabile reinterpretazione contemporanea. Realizzata in Cristallo Veneziano soffiato, con preziosi inserti in foglia d’oro 24 carati, Fenice conta solo 18 pezzi in totale, 9 per ciascuna delle due varianti: una più grande, di colore nero ed una più piccola di colore bianco, idealmente, un esemplare maschio ed uno femmina. Elemento comune ad entrambe, e assolutamente innovativo rispetto al disegno di Ercole Barovier, è il piedistallo cilindrico, in ottone, contrappunto materico che enfatizza il carattere scultoreo dell’oggetto.

Ask for more information

Interested in Fenice? Contact our consulting and design service to get all the details you are looking for.
Fill in the form